Questa settimana ci prendiamo del tempo per parlare di cellulite: sì, perché la bella stagione è ormai arrivata, ed è arrivato anche quel periodo dell'anno nel quale ci facciamo qualche domanda sul nostro aspetto fisico, che - complice l'inverno, o le recenti vacanze pasquali con pranzi, picnic e stravizi alimentari - forse ha bisogno di un piccolo aiuto.

Faccio una piccola premessa: se vogliamo fare un vero trattamento per gli inestetismi della cellulite, che sia efficace e porti dei benefici visibili, il prodotto cosmetico non basta; è necessario abbinare uno stile di vita sano e un'alimentazione regolata. Questo non significa mettersi a dieta o stravolgere completamente le proprie abitudini; significa semplicemente imparare ad alimentarsi in maniera corretta, evitando alimenti confezionati o ricchi di grassi, riducendo l'uso del sale e privilegiando il consumo di frutta e verdura di stagione, facendo così del bene non solo al nostro aspetto fisico, ma anche al nostro umore.

Tutto questo premesso, eccoci alla proposta di Alkemilla: è un trattamento completo diviso in due fasi: una "urto" e una di mantenimento; protagonisti del trattamento sono i prodotti 90 60 90: il fango osmotico, la crema trattante e lo scrub.
Ed è proprio lo scrub il primo step del protocollo cellulite Alkemilla; serve per eliminare cellule morte e tossine in superficie, facendo in modo che la pelle sia più ricettiva ai trattamenti successivi.
Il secondo step è il fango osmotico, che ha il vantaggio di essere un prodotto in crema: questo significa che non dobbiamo "impacchettarci" con la pellicola trasparente per evitare che il prodotto secchi, ma possiamo tranquillamente lasciare il prodotto in posa all'aria.
Terzo step è l'applicazione della crema trattante 90 60 90: possiamo scegliere tra la Termoattiva, che sviluppa calore, e la Ice, perfetta per chi ha problemi di circolazione sanguigna o di capillari evidenti.

Ma vediamo nel dettaglio come è strutturata la prima fase, quella URTO, illustrata nel seguente schema:

Trattamento urto cellulite Alkemilla fase 1

Dopo un mese di trattamento urto, possiamo passare alla seconda fase, quella di MANTENIMENTO, che è così concepita:

Seconda fase trattamento cellulite Alkemilla

L'intero ciclo di trattamento è della durata di tre mesi, ma già dalla fine del primo mese si possono vedere i risultati in termini di pelle più liscia, tonica e di minore evidenza dei cuscinetti e della pelle a buccia d'arancia.

Prima di lasciarvi al trattamento, alcune raccomandazioni:
- fate attività fisica! Basta anche soltanto una passeggiata di dieci minuti al giorno, tutti i giorni, per fare la differenza; potete scegliere di parcheggiare l'auto a cinque minuti dal posto di lavoro, e già così avrete recuperato almeno 10 minuti di passeggiata. Non è difficile, basta organizzarsi; e il giovamento sarà anche sull'umore, non solo sul corpo;
- seguite il trattamento con costanza, dedicandovi il giusto tempo ed evitando la fretta, particolarmente nell'applicazione della crema trattante, che dà il meglio di sé quando viene massaggiata almeno per qualche minuto sulle zone critiche;
- da ultimo ripeto quello che ho già detto in apertura: cercate di alimentarvi in maniera corretta e di seguire uno stile di vita sano; sembra una sciocchezza, ma c'è una enorme differenza tra nutrirsi con cibo spazzatura e alimentarsi con cibo sano e genuino. La differenza la sentirete e la vedrete non solo su cosce e glutei, ma anche sull'incarnato del viso, che migliorerà in termini di luminosità e di riduzione delle impurità.

Insomma, non ci sono più scuse per rimandare il trattamento urto cellulite: prima iniziamo, prima avremo risultati.