Capelli elettrici: rimedi

Capelli elettrici: rimedi

Rimedi capelli elettrici

L'inverno non è sicuramente una stagione amica dei capelli: tra aria fredda, pioggia, neve, aria eccessivamente umida o secca, i capelli tendono ad essere più crespi del solito, talvolta piatti e senza volume. In alcuni casi, poi, si verifica l'effetto «capello elettrico»: avete presente quando i capelli volano da tutte le parti e non c'è mezzo di tenerli in ordine, con una fastidiosa sensazione non solo di non essere a posto, ma anche di avere l'elettricità su tutto il viso?

In realtà ci sono alcuni metodi per tenere a bada l'effetto elettrico, e sono molto più semplici e alla portata di mano di quel che potremmo pensare. Vediamo insieme, dunque, alcuni facilissimi rimedi capelli elettrici.

Crema disciplinante per capelli elettrici

1. Crema disciplinante 
Se l'avete già in casa, non c'è niente di meglio: via libera quindi ai prodotti Biofficina (crema capelli ristrutturante, lozione ricci morbidi, lozione anticrespo, lozione ricci definiti) o alla crema modellante di K pour Karitè. Basta una minima quantità di prodotto da applicare a capelli asciutti per minimizzare l'effetto capello elettrico.
E se non avete in casa questi prodotti? Niente paura: per i casi di emergenza può tornare utile la crema mani bio naturale che abitualmente utilizziamo o la crema idratante universale che abbiamo in casa. Prendetene una piccola quantità (la stessa che usereste da mettere sulle mani), massaggiatela bene, quindi passate le mani tra i capelli insistendo sulle punte; la quantità di prodotto che andremo ad applicare è veramente esigua, ma è sufficiente per fare una barriera sul capello ed eliminare l'effetto elettrostatico senza dare l'effetto di capello unto o sporco.

L'or Bio Melvita per capelli elettrici

2. Oli trattanti: pochi ma buoni
Usare regolarmente un olio dopo lo shampoo aiuta a rendere più belli i capelli normalmente crespi, ma anche a ridurre l'effetto «capelli elettrici». Un'accortezza: usate poco prodotto e distribuitelo bene partendo dalle punte, che sono la parte più bisognosa di nutrimento.
Quali prodotti usare? Le alternative sono davvero tantissime; personalmente, come prodotti tecnici specifici per il capello, vi suggerisco l'Olio protettivo lucidante di Biofficina Toscana e il Nectar Absolu di K pour Karitè. Come prodotto multifunzione (quindi adatto anche per l'applicazione sulla pelle) c'è quello che che viene chiamato - non a caso - «Olio straordinario», che è l'olio L'Or Bio di Melvita; perché straordinario? Perché è un olio secco, quindi assolutamente non unto. Perché è gradevolissimo da usare. E perché ha un profumo che definire «straordinario» è davvero riduttivo...

Balsami e maschere anti elettricità

3. Balsami, maschere & co.: il trattamento da concedersi sempre
Un capello secco è un capello che in particolari condizioni sarà soggetto all'elettrostaticità; utilizzare con regolarità un balsamo e/o una maschera ad azione idratante e filmante significa aiuta a ridurre l'effetto "capello svolazzante". Ci sono alcuni prodotti ad azione filmante che aiutano ad isolare il capello e a proteggerlo dagli agenti esterni causa dei capelli elettrici; uno tra questi (che è anche uno tra gli ultimi inseriti nel nostro negozio MondeVert.it) è il Balsamo leave in moringa e lino di La Saponaria, un prodotto davvero innovativo: va applicato su capello bagnato e tamponato, dopo lo shampoo, in piccola quantità e distribuito accuratamente. La sua efficacia in termini di capello districato e profondamente idratato è massima; provatelo: ve ne innamorerete!

Gel spray rimedio anti elettricità

4. Gel spray
Usato in piccola quantità, senza mai esagerare, anche il gel in spray può dare una mano a contenere i capelli ingestibili. Provate a spruzzarlo non direttamente sulla chioma ma sul pettine, prima di passarlo tra i capelli: la quantità applicata sarà davvero minima e l'acconciatura manterrà la sua naturalità. Raccomandatissimo è il Gel Spray di K pour Karitè, un vero alleato nella piega del capello.

Shampoo delicato per capelli elettrici

5. Shampoo? Sì, ma che sia delicato
E' buona regola utilizzare sempre uno shampoo delicato, ma mai come in situazioni critiche lo è: in questo periodo, quindi, cerchiamo di utilizzare prodotti con base lavante dolce, meglio se diluiti. Ottimo in questo senso, è lo Shampoo Extravergine di La Saponaria, delicatissimo e senza profumo, adatto a tutti i tipi di capello e a tutte le condizioni di cuoio capelluto (è ottimamente tollerato anche in caso di cuoio capelluto problematico). Un altro prodotto consigliato in questi casi è lo Shampoo Idratante Hair di Bioearth, da utilizzare rigorosamente diluito per avere i migliori effetti sul nostro capello: è specifico per i capelli crespi e secchi.

Questi sono i nostri rimedi capelli elettrici, che vi aiuteranno ad avere una chioma sempre perfetta, non solo in questo periodo critico.