matita occhi biologica

Alzi la mano chi non ha nel suo beauty almeno la matita occhi nera: l'oggetto fondamentale, quello pronto a salvarci la vita quando ci svegliamo in ritardo e dobbiamo essere vestite e truccate in non più di due minuti e qualche secondo. Sono anche pronta a scommettere che di matite non ne avete solo una, ma almeno un paio, giusto per avere a portata di mano un colore alternativo al nero.

Io non faccio testo: a conti fatti, penso di averne più di una quarantina, tra le quali 6 diversi tipi di kajal nero per occhi. Vi chiederete: cosa caspita se ne fa Chiara di sei kajal dello stesso colore? Bramosia femminile a parte (confesso di avere un insano debole per il make-up), la risposta non è così scontata, e vi spiego subito il perché.

Se siete amanti del genere matita, saprete sicuramente che esistono matite dure, matite medie e matite morbide. Poco importa che commercialmente vengano chiamate kajal o kohl, il prodotto è fondamentalmente identico; quello che cambia è la durezza della mina e, ovviamente, il colore del prodotto. Con le matite kajal (o kohl) è possibile ottenere diversi effetti; a seconda della durezza della mina possiamo realizzare un tratto ben definito, simil-eyeliner (in questo caso, meglio usare una matita medio-dura per poter avere una maggiore tenuta durante la giornata), o una intrigante ombra di colore stile smoky, ben sfumata, che si può ottenere facilmente con una matita molto morbida.

Non solo. Ricordiamoci che i cambi di stagione talvolta sono terribili: una matita morbida che d'inverno regge senza problemi il passare delle ore, d'estate diventa quasi inutilizzabile e deve necessariamente lasciare il posto o ad una matita più dura oppure - quello che personalmente preferisco - ad un tratto ottenuto con un ombretto cotto o un ombretto minerale, applicati in modalità wet.

Avere a disposizione tipi diversi di matite dello stesso colore mi è quindi utile per avere la certezza che il trucco sarà sempre impeccabile, qualunque sia l'effetto che voglio ottenere e con qualsiasi condizione esterna. Ovviamente non dovete fare come me e riempirvi di matite (anche se nessuno ve lo vieta!): vi basterà analizzare le vostre esigenze e fare la giusta scelta, magari – se siete alle prime armi – partendo con una matita di media durezza.

Su MondeVert fino ad ora potevate trovare tre tipi di matite occhi: quelle Lily Lolo, estremamente morbide; quelle Sante, leggermente più dure rispetto alle altre. Da oggi potete trovare un ulteriore set di matite occhi, a marchio Alva: tre splendidi kajal di color nero, marrone e marrone scintillante. Inoltre, matite a marchio Avril, Neve Cosmetics, Liquidflora, PuroBio, Couleur Caramel... Per quel che mi riguarda sono state promosse a pieni voti: ora aspettiamo anche i vostri commenti, che – una volta inseriti – compariranno direttamente nella scheda prodotto. Enjoy!