Far durare di più l'abbronzatura

Ci facevo caso proprio la scorsa settimana, tentando di raccogliere gli ultimi raggi di sole sulla spiaggia delle mie vacanze: abbronzarsi è un vero e proprio lavoro. Occorre scegliere i giusti orari, proteggersi adeguatamente con una crema solare (con filtri fisici, ovviamente!), seguire continuamente la rotazione del sole e cercare di esporre man mano ogni centimetro quadrato di pelle disponibile, pena un'abbronzatura a macchie. Che fatica! E la cosa peggiore è a pochi giorni dal rientro, in maniera costante e inesorabile, l'abbronzatura sbiadisce, perde luminosità e... insomma, in poche settimane si torna quasi bianche come alla partenza.

Anch'io, come voi, mi sono chiesta se esiste un prodotto capace di mantenere l'abbronzatura più a lungo; ricordo una pubblicità di quand'ero bambina che reclamizzata un bagnodoccia che "non lava via l'abbronzatura". E ci credevo, eccome se ci credevo! Oggi, con qualche nozione in più di fisiologia della pelle, mi viene da sorridere, perché dire che un bagnodoccia non lava via la tintarella sa tanto di marketing...

Ad ogni modo, come possiamo fare per prolungare la durata dell'abbronzatura senza farci prendere per il naso? Un rimedio c'è, ed è anche molto semplice. Vediamo insieme come fare per prolungare la durata dell'abbronzatura in tre semplici step.

Scrub corpo Najel

1 - Fate uno scrub su tutto il corpo, una volta la settimana, senza paura di... grattare via l'abbronzatura: questa, infatti, è originata dalla melanina, un pigmento che viene prodotto dai melanociti (particolari cellule situate nell'epidermide, lo strato superiore della pelle) come protezione per il derma, lo strato inferiore. L'abbronzatura se ne va quando i melanociti non sono più stimolati dai raggi solari e, quindi, non producono più melanina.
Fare uno scrub regolarmente regala luminosità e morbidezza alla pelle, eliminando cellule morte e impurità superficiali; l'abbronzatura risulta più omogenea e la pelle ha immediatamente un aspetto più giovane e fresco.
Quale scrub scegliere, tra i tanti? La mia preferenza, considerato il periodo estivo, va al Burro Corpo Esfoliante di Najel a base di vera sabbia di Bora Bora (giusto per sognare di essere ancora in vacanza...), polvere di guscio di noce di cocco e sale del mar morto; completa la formula l'aggiunta di burro di Karitè biologico. E' un prodotto che rende la pelle extra morbida e liscia, ed è adatto anche alle più pigre perché è tanto nutriente da rendere superflua l'applicazione della crema corpo dopo il trattamento. 

Lozione autoabbronzante Bioearth

2 - Il trucchetto: subito dopo lo scrub, applicate un autoabbronzante. Come funziona un autoabbronzante? E' semplicissimo: grazie ad un ingrediente, il diidrossiacetone (un carboidrato ricavato dallo zucchero), colora le cellule morte dello strato superficiale della pelle donando loro un colorito ambrato; questo si somma alla "vera" abbronzatura e dà come risultato una bella pelle dorata. Così, anche se l'abbronzatura delle vacanze sbiadirà, noi andremo ad aiutarla colorando esternamente la pelle.
Quale prodotto usare? Ovviamente, uno con un buon inci (anzi, ottimo!): la Lozione Autoabbronzante di Bioearth è l'alleato che ci darà una mano a ravvivare naturalmente l'abbronzatura; essendo senza oli o burri, ci darà la possibilità di applicare, una volta asciutto, una crema idratante naturale (a meno che non abbiate appena fatto lo scrub con il Burro Esfoliante di Najel: in questo caso, sarà sufficiente applicare l'autoabbronzante).

Creme corpo con buon inci

3 - Parola d'ordine: idratare! Con criterio, però. Quindi, se avete appena fatto lo scrub con il Burro esfoliante di Najel, potete saltare questo passaggio: il Burro Najel, infatti, contiene già in un unico prodotto un gommage e un prodotto restitutivo per la pelle. Se invece non avete fatto lo scrub ma solo la doccia, è tassativa l'applicazione di un prodotto ad hoc; il mio suggerimento è di continuare ad usare anche a casa il prodotto doposole che applicavate in vacanza: con questo semplice gesto ottimizzerete l'uso dei prodotti, evitando da un lato gli sprechi e continuando dall'altro lato a trattare la pelle nel giusto modo. I doposole, infatti, sono formulati per amplificare l'effetto idratante e per regalare alla pelle una sferzata di vitalità con ingredienti ad azione antiossidante, lenitiva e rigenerante. Continuando ad usare un prodotto di questo tipo anche a casa, avremo la certezza di dare alla nostra pelle tutto quello di cui ha bisogno per mantenersi fresca, giovane ed elastica, enfatizzando la lucentezza della naturale abbronzatura.